Effetti sul riposo del cambio di stagione

Il riposo fa sempre più spesso rima con stile di vita e, ahimè, stress. Nei periodi in cui il cambio stagione si avvicina e iniziamo ad avvertire la primavera, i disturbi legati al sonno e ai nuovi ritmi biologici che il nostro organismo assume si fanno più insistenti.  
E così, mentre non vediamo l’ora di stare all’aria aperta a godersi il bel sole primaverile e il dolce risveglio della natura, dobbiamo fare i conti anche con la stanchezza e la sonnolenza che deriva dal cambio dei ritmi….come si suol dire, aprile dolce dormire!
Studi recenti dimostrano che, più che una somma di ore, il buon sonno è frutto di un equilibrio molto delicato e favorito dall’armonia fra i nostri orari abituali e i ritmi circadiani dell’organismo: basta alterarli per iniziare a soffrire di insonnia e risvegli notturni.
Per affrontare bene l’imminente cambio stagione e il conseguente cambio di orario, gli esperti raccomandano una terapia che comprenda tecniche di rilassamento e poche semplici regole legate al sonno. Basterà non assumere nel pomeriggio e nelle ore serali sostanze eccitanti come caffeina e nicotina, cenare in modo leggero e senza alcoolici, ricordandosi di non usare tablet e smartphone almeno un’ora prima di andare a dormire, e adeguando la luminosità e temperatura della stanza da letto.
Altra regola importante è andare a letto e svegliarsi alla stessa ora, anche nei week-end. E poi …buon riposo con i materassi Flexdor!

Shopping Cart (0)

Carrello

Sconto del 15% con il codice black15. Valido fino al 30/11

X
×

Benvenuto!

Scrivi qui ed uno dei nostri esperti ti risponderà il prima possibile.

× Hai bisogno di aiuto?